Il cyberbullo non è un troll: la triste storia del signor K.

internetking

Quella che vi sto per raccontare è una storia molto triste, e ha bisogno di un piccolo preambolo. Ho sempre sostenuto che non bisognasse cancellare i nomi riportati negli screenshot presi su gruppi e pagine pubbliche, ma a differenza delle altre volte la storia sarà raccontata in maniera totalmente anonima. Qualcuno si è preso la briga di denunciare per diffamazione il protagonista della storia, che a sua volta ha prima minacciato querele, per poi passare alle minacce di morte. Proprio per questo stavolta saranno anonimi anche gli altri attori, tranne i miei personaggi. K, il protagonista di questa storia, è greco (o almeno dice di esserlo). K dice di essere professore e ricercatore all’università di Trieste, nel distaccamento di Gorizia. K utilizza utilizza queste argomentazioni per avere ragione del suo prossimo, per insultare, per sentirsi superiore. Incontro K un giorno di dicembre, in un gruppo che denuncia le malefatte dei politici italiani. Sta commentando una bufala. F, un ricercatore universitario, viste le sue risposte aggressive e saccenti, chiede a K dove insegni…

CONTINUA A LEGGERE TRANELLI…

Rate Tranelli

A caccia di Cacciatori (di Troll – su Twitter).

howtotroll

Da qualche tempo seguo l’account “Cacciatore di Troll” su Twitter.

Ho letto su Corriere.it che un troll hunter prende 10/12 sterline l’ora.

Mi interessava perciò capire il lavoro di questo personaggio, che ho scoperto essere anche l’admin della pagina Facebook “La coerenza del PD“, nonché del blog “Grillo d’assalto“.

I post, soprattutto quelli sul blog che raggiungiamo grazie ai suoi tweet, sono sempre un po’ confusionari.
La denuncia ai troll è spesso orientata verso personaggi piuttosto noti come Valerio Mastrandrea, Diego Bianchi, Johnny Palomba ed altri.

Ora, non avendo la pretesa di capire cosa spinga a definire troll questi personaggi ho lasciato andare per mesi. Poi qualche giorno fa il Cacciatore di Troll posta il nome di una signora che, a vederne il profilo, non sembra nient’altro che una normale elettrice del m5s. Una cittadina, se a loro piace di più.

segnalo-troll-tonelli-lisa
CONTINUA A LEGGERE TRANELLI

Rate Tranelli